Sono già 600 i morti sul lavoro nel 2017

morti_fdgNon si arresta la strage delle morti bianche: il primo settembre del 2017 verrà ricordato come una brutta giornata per gli incidenti mortali sui luoghi di lavoro. Nel giro di poche ore, a Lucca e Bergamo, tre operai hanno perso la vita durante l’orario di lavoro.

A Lucca morti due operatori sono precipitati da una PLE

Eugenio Viviani e Antonio Pellegrini, due operai di 61 e 54 anni, stavano installando le luminarie per la festa di Santa Croce del 13 settembre quando il braccio della loro piattaforma aerea autocarrata ha ceduto all’improvviso e i due sono stati sbalzati dal cestello, precipitando per oltre 10 metri. L’incidente è avvenuto alle 16.30, davanti al Palazzo Pretorio. Uno di loro è morto sul colpo, mentre il collega è rimasto ferito in modo grave, ma una volta trasportato in ospedale non è stato possibile salvarlo.

Sul posto sono intervenuti tempestivamente soccorritori, vigili del fuoco, polizia e carabinieri per capire le cause dell’incidente. Essendo un punto centrale della città, numerose persone, tra le quali turisti, hanno assistito all’incidente. A provocare la caduta sembrerebbe essere stato un cedimento del braccio meccanico, che si è spezzato facendo precipitare i due uomini.

Attualmente sono in corso ancora delle indagini per fare ulteriore chiarezza sull’accaduto.

A Bergamo un 34enne è stato schiacciato dai sacchi

Simone Bergamaschi, operaio di 34 anni e padre in attesa di un figlio, è morto a Mornico al Serio, in provincia di Bergamo, schiacciato da un bancale mentre era al lavoro nella ditta Ravago Italia. “Il lavoratore – riferiscono i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil – è morto per arresto cardiaco a seguito del trauma per lo schiacciamento da sacchi di granuli di plastica”. Secondo le prime indiscrezioni, Simone “mentre si accingeva a riparare la perdita di un sacco di granuli di polimeri depositato in alto, è stato investito e schiacciato da altri sacchi caduti da sopra”.

In Italia, dall’inizio dell’anno, sono già 600 le vittime sul lavoro. Secondo i dati Inail nei primi sette mesi di quest’anno i decessi sono aumentati del 5,2%, raggiungendo quota 591, 29 in più rispetto ai 562 dell’analogo periodo del 2016. Aumentano dell’1,3% anche gli incidenti con feriti.

Anche a loro è dedicato Safety Blues, che sarà in scena Venerdì 15 settembre alle 21 e 30 nel Cortile della Biblioteca di Brugherio.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...